Eventi

22-12-2017 - Concerto Gospel di Natale 2017

22-12-2017 - Concerto Gospel di Natale 2017

08-10-2017 Ridere Fa Bene Cabaret

08-10-2017 Ridere Fa Bene Cabaret

Eventi Novembre 2017

Eventi Novembre 2017

09-09-2017 - SUB PER ALTRODOMANI ONLUS - QUARTA EDIZIONE

09-09-2017 - SUB PER ALTRODOMANI ONLUS - QUARTA EDIZIONE

15-07-2017 - La Torta più Bella - 5a edizione

15-07-2017 - La Torta più Bella - 5a edizione

17-06-2017 - Memorial Andrea Rolle

17-06-2017 - Memorial Andrea Rolle

Comunicazioni

#Il tuo 5x1000 per AltroDomani

#Il tuo 5x1000 per AltroDomani

25-03-2018 - Speciale Elezioni Consiglio Direttivo e Assemblea Soci

25-03-2018 - Speciale Elezioni Consiglio Direttivo e Assemblea Soci

10-03-2018 - Giornata Malattie Neuromuscolari 2018

10-03-2018 - Giornata Malattie Neuromuscolari 2018

#DiffondilaSalute 2018

#DiffondilaSalute 2018

06-01-2018 – PROGETTO FISIOFARM 2018

06-01-2018 – PROGETTO FISIOFARM 2018

BeASuperhero AltroDomani Onlus

BeASuperhero AltroDomani Onlus

Progetti

Progetto Coding 2018

Progetto Coding 2018

Progetto FisioFarm 2018

Progetto FisioFarm 2018

Progetto Rimeporide

Progetto Rimeporide

Supporto Psicologico per Famiglie

Supporto Psicologico per Famiglie

Centro Anch'io

Centro Anch'io

Primo Soccorso

Primo Soccorso

Progetto Coding 2018

in progetti
Kids coding 1456433921
 
CODING PER RACCONTARE STORIE E CREARE VIDEOGIOCHI
 
SABATO 10 MARZO 2018 15.30-17.30  "Presentazione di Piattaforme di Programmazione a blocchi"
 
SABATO 7 APRILE 2018 15.30-17.30  "Presentazione del Coding e del Pensiero Computazionale"
 
SABATO 21 APRILE 2018 15.30-17.30  "Presentazione del linguaggio di Programmazione a blocchi con Scratch 2.0"
 
SABATO 5 MAGGIO 2018 15.30-17.30  "Programmazione di Giochi Interattivi"
 
SABATO 19 MAGGIO 2018 15.30-17.30  "Programmazione di Giochi Interattivi"
 
SABATO 9 GIUGNO 2018 15.30-17.30  "Programmazione di Giochi Interattivi"
 
Obiettivi generali del progetto
I ragazzi affetti da patologie fortemente invalidanti, quali le malattie neuromuscolari, talvolta vivono il tempo libero come un tempo vuoto. Molto spesso, infatti, i momenti dedicati al divertimento che i ragazzi in genere trascorrono in modo sereno tra loro, per i soggetti portatori di disabilità diventano condizione di solitudine ed emarginazione, a causa delle evidenti difficoltà che le patologie neuromuscolari comportano.
In una società sempre più competitiva e scandita dai ritmi frenetici della quotidianità, i ragazzi disabili non hanno molte occasioni per coltivare amicizie ed interagire con coetanei, in special modo durante la seconda infanzia e più marcatamente durante l’adolescenza, quando normalmente le disabilità iniziano a essere più accentuate e penalizzanti. È il periodo durante il quale i coetanei escono in gruppo o fanno vacanze da soli, mentre i ragazzi affetti da malattie neuromuscolari sono limitati dalle proprie patologie.
  
La reazione a questa situazione spesso sfocia in uno stato di tensione e nervosismo che si ripercuote nei rapporti in famiglia o una chiusura in se stessi che li isola ulteriormente. La solitudine e la noia sono deleterie sia dal punto di vista relazionale ed emotivo, che cognitivo, perché chiudendosi e vivendo momenti di sconforto, anche le competenze cognitive non vengono stimolate dalle esperienze in gruppo e, la solitudine ha effetti negativi e depressivi che non vanno trascurati. 
Il progetto Coding entra nel merito delle riflessioni sopra riportate ed intende offrire una alternativa al crearsi di queste situazioni, aggregando i ragazzi disabili e non, creando uguaglianza tra tutti attraverso l’utilizzo del software, sottolineandone le abilità e permettendo loro di confrontarsi costruttivamente.
 
 
Descrizione del progetto
Il Coding è programmazione informatica, è l'atto con cui si scrive un codice utile a definire comandi che una macchina eseguirà. L’insegnamento della programmazione a bambini e ragazzi avviene tramite l’utilizzo di giochi interattivi, come i robot che obbediscono a comandi in codice, oppure, tramite apposite applicazioni come Scratch 2.0, un linguaggio di programmazione visuale che permette di creare storie interattive e giochi. 
Unendo insieme dei blocchi programmabili possiamo far muovere, saltare, ballare, cantare e giocare dei personaggi.
 
Programmare un videogioco con spirito d'iniziativa e creatività, non significa solo promuovere il gioco e il divertimento, ma imparare a risolvere problemi, elaborare soluzioni per permettere il funzionamento di un meccanismo ludico che in questo caso diventa educativo. 
 
Il Progetto propone un percorso di conoscenza del software Scratch 2.0, un'applicazione che didatticamente può essere impiegata per stimolare creatività, pensiero logico e abilità informatiche. L'idea è quella di utilizzare la programmazione a blocchi per sviluppare competenza digitale in tutte le sue dimensioni (tecnologica, cognitiva, etica e sociale). Generalmente i videogiochi vengono usati per suscitare divertimento, ma in questo caso vengono proposti in un’ottica che promuova lo spirito d'iniziativa in un contesto collaborativo tra ragazzi con e senza disabilità. 
 
 
Costo e durata
600 euro ; 12 ore di Corso suddivise in 6 moduli da 2 ore a partire dal 10 Marzo 2018 (secondo calendario).

Avvio del progetto
10 Marzo 2018
 
Link al progetto
 
 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo